30 maggio 2024 #CileDiverso

1° Giornata internazionale della patata: 7 fatti su questo tubero, noto come "cibo del mondo".

Impostazioni di accessibilità

Consumate da oltre un miliardo di persone in tutto il mondo, le patate contribuiscono alla sicurezza alimentare e all'occupazione delle persone nelle aree rurali e urbane di tutto il mondo.

In Cile esistono probabilmente 250 specie diverse di patate.

Nel dicembre 2023, l'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha istituito il 30 maggio come Giornata internazionale della patata per sottolineare l'importanza della coltura nella lotta contro la fame e la povertà, nonché per affrontare le minacce ambientali, in particolare quelle legate al cambiamento climatico.

Venditore di patate cileno a La Vega

In questo 2024, in occasione della prima commemorazione, mettiamo in evidenza sette aspetti essenziali di questa coltura:

1.- Dalle Ande al mondo:

Originaria delle Ande, la patata era conosciuta come il "fiore dell'antica civiltà Inca", per la quale era una coltura di base. Fu poi introdotta in Europa nel XVI secolo, da dove si diffuse nel resto del mondo.

In Cile, la sua produzione si concentra nell'area centro-meridionale, con oltre 35.000 ettari coltivati.

Una e cinquemila varietà:

Secondo l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO), nel mondo esistono circa 5.000 varietà di patate autoctone, la maggior parte delle quali si trova nelle Ande. 

3.- Chilenas guardianas:

In Cile si contano circa 250 specie, la cui coltivazione è guidata dalla regione di Los Lagos, in particolare sull'Isla Grande de Chiloé, un'area in cui è diventata una specie patrimonio. 

La sua conservazione è attualmente nelle mani delle donne, le vere custodi dei suoi semi. Per saperne di più sulla Chiloé sostenibile, cliccate qui.

La patata in soccorso:

Sebbene molte specie selvatiche non siano adatte al consumo umano, costituiscono una sorta di riserva di "materia prima" utile per la selezione di varietà progressivamente superiori, capaci di adattarsi alle mutevoli condizioni ambientali e resistenti a nuovi biotipi di parassiti e malattie, tra gli altri.

5.- Dal tubero alla plastica biodegradabile: 

Gli scienziati dell'Università Cattolica del Perù hanno utilizzato la fecola di patate come alternativa sostenibile alle plastiche tradizionali per realizzare imballaggi, contenitori per alimenti e capsule di medicinali. Sono privi di glutine e rispettosi dell'ambiente, il che li rende una scelta intelligente per l'industria alimentare.

6.- Raccogliere la diversità, coltivare la speranza:

Secondo la FAO, la scelta del 30 maggio come Giornata internazionale della patata coincide con la stagione della semina in molte regioni produttrici, sottolineando il ruolo della patata nella sicurezza alimentare e nella lotta alla povertà. "L'obiettivo è sottolineare l'importanza della patata come risorsa alimentare fondamentale e generatore di reddito, soprattutto per le famiglie e i produttori rurali", afferma l'ONU nel suo rapporto 2024.

Per il Cile e per il mondo:

In Cile, le patate occupano il secondo posto nel paniere alimentare di base. Secondo l'Oficina de Estudios y Políticas Agrarias (ODEPA), è la coltura annuale con il maggior numero di agricoltori nel nostro Paese, raggiungendo 24.506 Unità di Produzione Agricola (UPA), incentrate su piccoli e medi agricoltori, focalizzate sull'approvvigionamento del mercato interno.

Tuttavia, nel primo trimestre del 2024, le esportazioni di patate hanno totalizzato 216,7 tonnellate, con un aumento del 156% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Tag

Newsletter

Immagine del Cile