03 marzo 2022 #Cile democratico #Cile diversificato #Cile sostenibile

Incontro con l'immagine di Cile 2022: come creare un marchio paese con uno scopo

Impostazioni di accessibilità

Con relatori di fama nazionale e internazionale, si è tenuta l'ultima versione dell'incontro sull'immagine di Cile 2022 "Insieme, creando il futuro" in formato ibrido da Casa Piedra e in streaming su EmolTV, una conferenza in cui sono state condivise esperienze e strumenti chiave per la costruzione del marchio del Paese da diverse aree e insieme a Paesi come Regno Unito, Stati Uniti e Costa Rica. Inoltre, sono stati annunciati i vincitori dei "Premi Immagine del Cile 2022".

Segnando il ritorno degli eventi di country branding a livello internazionale da Santiago del Cile, la Fundación Imagen de Chile ha tenuto, in un formato ibrido, il Chile Image 2022 Meeting "Together, Creating the Future", rivolto ai principali attori pubblici e privati che contribuiscono alla costruzione del brand del Paese e al suo posizionamento all'estero, in linea con il messaggio centrale della nuova strategia del brand del Paese che cerca di evidenziare il talento di uomini e donne cileni come agenti di cambiamento, concentrandosi su ciò che il Cile può contribuire al mondo.

"Il mondo conosce già il Cile per i suoi meravigliosi paesaggi e la sua geografia, ma noi volevamo andare oltre e mostrare che il Cile sta creando il futuro grazie al talento della sua gente. Per questo abbiamo aggiornato la nostra strategia di posizionamento con la frase "Il Cile che crea il futuro". Volevamo rispondere a ciò che siamo oggi e presentarci al mondo sulla base del nostro contributo. Abbiamo identificato il nostro scopo e focalizzato il nostro messaggio sulla cosa più preziosa che abbiamo: le nostre persone, il loro talento e la loro creatività", ha dichiarato Constanza Cea, direttore esecutivo di Imagen de Chile.

L'evento ha affrontato una serie di argomenti, dal ruolo che Imagen de Chile ha svolto nel contesto attuale e la sua missione di far conoscere il marchio Cile in tutto il mondo, alle storie di successo di altri Paesi con marchi globali, alle organizzazioni chiave dietro il posizionamento e il rafforzamento del marchio Cile. Inoltre, durante l'incontro abbiamo assistito a lezioni magistrali da parte di relatori di fama mondiale come il referente del marketing internazionale Andrew Davis; la vice direttrice della campagna GREAT Britain & Northern Ireland, Kate Taylor Tett; l'amministratore delegato di Explora, Gonzalo Undurraga; Rodrigo Yáñez, sottosegretario alle Relazioni economiche internazionali; e Josefa Monge, presidente esecutivo di Sistema B Chile.

"C'è una definizione che mi piace, ed è quella di "senso del luogo". È importante valutare questo concetto che racchiude i sentimenti, le percezioni, gli atteggiamenti e i comportamenti di una persona nei confronti di un luogo. Il senso del luogo non è solo logico. Integra l'irrazionale, deve farci sentire qualcosa e questo è ciò che c'è di speciale in un luogo, non solo conoscerlo o capirlo, e questo è ciò che dovremmo fare. Parlare di un luogo dovrebbe farci venire la pelle d'oca", ha detto Andrew Davis, esperto di marketing internazionale, durante la sua presentazione.

Il vice direttore della campagna GREAT Britain & Northern Ireland, Kate Taylor Tett, ha parlato di come è stato costruito il marchio in Irlanda del Nord. "Credo in una saggezza accettata nella comunità dei marchi, ovvero che il marchio non appartiene a voi, o al vostro manager o persino al vostro dipartimento di marketing, ma appartiene a un'intera organizzazione e a coloro che interagiscono con essa. Ogni volta che qualcuno interagisce con esso, si forma una percezione del marchio, e lo stesso si può dire dei marchi nazionali".

 

Rodrigo Yañez, Sottosegretario alle Relazioni Internazionali, ha fatto riferimento al successo del Cile nel processo di vaccinazione basato sugli accordi commerciali che il nostro Paese ha e che lo collegano con tutto il mondo. "Per quanto riguarda Creando Futuro, ci siamo adattati a sfruttare il potenziale dell'influenza digitale per rendere il commercio più inclusivo, tenendo conto di un maggior numero di donne, PMI, popolazioni indigene, con una componente molto forte nell'economia digitale", ha detto Yáñez.

Sulla stessa linea, la presidente esecutiva di Sistema B, Josefa Monge, ha affermato che l'obiettivo è chiaro: "Vogliamo che i leader aziendali siano persone che affrontano il mondo con curiosità, empatia e coraggio. Siamo un Paese con un'insolita concentrazione di aziende B, siamo la nazione con il più alto numero di aziende B per abitante", ha detto. Nel frattempo, Gonzalo Undurraga, CEO di Explora, ha ricordato l'importanza dell'impatto positivo delle aziende. "Quando si lavora con il territorio, non ci si può concentrare solo sull'esplorazione, ma dobbiamo contribuire alla sua conservazione. Per costruire insieme il futuro, abbiamo l'obbligo di avere un impatto positivo sull'ambiente", ha dichiarato Undurraga.

Tra il pubblico erano presenti 10 rappresentanti di alcune delle principali agenzie di country branding dell'Iberoamerica, che si trovano in Cile per partecipare al Pre-Forum Iberoamericano di Country Branding, che si tiene in questi giorni e che il nostro Paese ospita per la prima volta quest'anno.

Immagine del Paese grazie al talento, all'innovazione e all'imprenditorialità

Uno dei momenti salienti della giornata è stata la tavola rotonda "Costruire l'immagine di un Paese a partire dal talento, dall'innovazione e dall'imprenditorialità", in cui il Ministro della Scienza, della Tecnologia, della Conoscenza e dell'Innovazione, Andrés Couve; il futuro Ministro dell'Ambiente, Maisa Rojas; la Direttrice di Start-up Chile, María de los Ángeles Romo; e il Direttore di Marca País Esencial Costa Rica, hanno discusso, insieme a Constanza Cea, importanti storie di successo di persone e aziende cilene che stanno posizionando il talento nazionale a livello globale.

 

"Uno dei messaggi chiave del rapporto del panel 2018 su come limitare il riscaldamento globale è che ogni decisione conta. Questo non si riferisce solo alle decisioni che possono essere prese dall'esecutivo, ma si riferisce alla società nel suo complesso. Oggi le sfide sono così complesse e a lungo termine che richiedono un livello di convinzione e consenso sociale di cui abbiamo bisogno tutti", ha dichiarato Maisa Rojas, futuro ministro dell'Ambiente.

Per quanto riguarda gli sforzi di leadership alla COP 25 e alla COP 26 che hanno contribuito all'immagine del Paese, il Ministro della Scienza, Tecnologia, Conoscenza e Innovazione, Andrés Couve, ha affermato che "abbiamo contribuito con l'esempio. L'esempio di un piccolo Paese, che rappresenta una percentuale minore di emissioni, ma che sta facendo le cose relativamente bene, con un progetto ambizioso e fattibile, integrando la comunità scientifica e decisioni basate su prove. Lo stesso è accaduto con la pandemia, dove la comunità scientifica ha risposto in modo straordinario e ha aggiunto valore al modo in cui il Cile ha affrontato i momenti più difficili, ad esempio con la vaccinazione o la disponibilità di dati. Questo ci fa distinguere a livello internazionale.

Questi incontri sono importanti per condividere le diverse esperienze di ciascun country brand, in modo da poter approfondire insieme le cose che sono andate bene e quelle che non sono andate bene. Alla fine, si tratta di generare un apprendimento individuale e collettivo", ha sottolineato Daniel Valverde, country brand director di Esencial Costa Rica. Alla fine, si tratta di generare un apprendimento individuale e collettivo", ha sottolineato Daniel Valverde, direttore del marchio nazionale Esencial Costa Rica.

Dal punto di vista dell'imprenditorialità, la direttrice di Start-Up Chile, María de los Ángeles Romo, ha fatto riferimento all'ecosistema che ha permesso a molte aziende in fase iniziale di insediarsi nel nostro Paese. "Secondo i nostri studi, il 70% degli imprenditori che hanno deciso di venire in Cile sono rimasti in questo Paese, non solo perché Start-Up Chile è stato un buon programma di incubazione, ma anche perché c'è un buon sistema che li accoglie", ha detto.

Immagine dei premi Cile 2022

Per concludere, sono stati annunciati i vincitori dei "Premi Immagine del Cile 2022", premi che cercano di distinguere l'organizzazione, la persona e il marchio che meglio incarnano il messaggio centrale della nuova strategia del marchio del Paese "Il Cile che crea il futuro", che cerca di mostrare il nostro Paese a partire dai contributi che il Cile offre per creare un futuro migliore per il mondo.

Il "Premio Empresa Imagen de Chile" è stato consegnato a Wheel the World, una delle start-up cilene più premiate a livello internazionale, che mira a dare la possibilità alle persone con disabilità, ai loro amici e familiari di trovare alloggi ed esperienze accessibili in tutto il mondo. Oggi è diventata non solo una soluzione di viaggio per le persone con disabilità, ma ha anche dato forza e ispirazione ai viaggiatori con disabilità per esplorare il mondo senza limiti.

Nel frattempo, il "Premio Spirito Immagine del Cile" è andato al professore e ricercatore della Pontificia Universidad Católica de Chile, Alexis Kalergis, che ha ricevuto il premio Spirito Immagine del Cile per il suo lavoro come direttore dell'Istituto Millennium di Immunologia e Immunoterapia e per il suo ruolo di consulente di commissioni governative e legislative. L'accademico è attualmente membro del Comitato consultivo scientifico dell'ICGEB (Agenzia delle Nazioni Unite) e ha avuto un ruolo chiave nello sviluppo dello studio scientifico-clinico del vaccino Sinovac, che ha portato alla fornitura prioritaria di dosi per la campagna di vaccinazione di massa contro il COVID-19 in Cile.

Infine, è stato consegnato il "Premio Marca Chile" a una delle oltre 1.000 aziende del nostro programma Brand Use, che è stato assegnato all'azienda Tribú, un'azienda di snack salutari che promuove prodotti locali con un marchio biologico.

I criteri di selezione sono stati il legame con l'origine e l'impegno nella promozione dell'immagine del Paese, la traiettoria dell'azienda nel mercato e il legame con il concetto di creazione del futuro.

 

 

 

Altre notizie correlate
03 maggio 2024 #Cile sostenibile
03 maggio 2024 #Cile sostenibile #Colonne

Newsletter

Immagine del Cile