03 maggio 2024 #Cile sostenibile

Ciliegie cilene: gli ambasciatori del Cile in Cina

Impostazioni di accessibilità
  • Circa il 91% della produzione locale è stato spedito in Cina, che potrebbe diventare una piattaforma per la commercializzazione in Asia.
  • Nella stagione 2023-2024, il Cile ha consolidato la sua leadership con il 52% delle esportazioni mondiali.

"Le ciliegie di per sé sono solo un frutto, ma le ciliegie cilene sono un miracolo". Così l'ambasciatore cinese Niu Qingbao ha definito questo frutto nazionale, che quest'anno ha consolidato la sua leadership mondiale con il 97% delle esportazioni dall'emisfero meridionale e il 52% a livello mondiale. L'autorità cinese ha rilasciato queste dichiarazioni durante l'inaugurazione del Global Cherry Summit, che ha riunito quasi 1.400 rappresentanti nazionali e stranieri per discutere, analizzare e progettare il futuro della ciliegia cilena. 

Il Global Cherry Summit ha riunito più di mille stakeholder intorno alle ciliegie cilene

Secondo l'ambasciatore cinese, questi frutti, che simboleggiano la buona sorte e vengono regalati per il Capodanno cinese , "sono un dono speciale dei cileni ai cinesi, anche se dobbiamo pagarli". Circa il 91% della produzione locale di ciliegie è stata destinata al Paese asiatico, pari a 376.385 tonnellate. Vale la pena notare che, a livello mondiale, le esportazioni totali sono state di oltre 414.000 tonnellate, circa 82,8 milioni di scatole da 5 chili. 

Iván Marambio, presidente di Frutas de Chile, ha sottolineato il "legame tra il popolo cinese e la nostra ciliegia, che è unico, profondo e rappresenta il Cile in modo spettacolare. Siamo molto felici che un frutto cileno sia il volto del Cile in Cina".

Espressione della Cultura cilena

"Un'opportunità per esprimere la cultura cilena". Così Tonnies Feng, direttore generale di IPSOS-Cina, ha riassunto l'impatto che questo frutto sta avendo sul mercato cinese. Ha aggiunto che"la Cina è una buona piattaforma di distribuzione per le ciliegie verso altri Paesi asiatici, sia nel Sud-Est asiatico, come le Filippine e Singapore, sia in Oriente, come il Giappone e la Corea". Ha aggiunto che è necessario mantenere l'alta qualità del prodotto" e utilizzare "fattori come naturale, biologico o senza pesticidi, in modo che il consumatore capisca che si tratta di un prodotto verde" e che, grazie a questo, "i consumatori cinesi conoscono meglio il Cile".

Kurt Huang, direttore marketing di Jiaxing Haiguangxing ed esperto di distribuzione, ha sottolineato che "il Cile ha migliorato la qualità e le condizioni di arrivo delle ciliegie in breve tempo", garantendo che la frutta fresca importata venga distribuita rapidamente alle regioni cinesi dai mercati all'ingrosso. A suo avviso, "senza il Cile, i cinesi continuerebbero a pagare molto di più le ciliegie importate. Il Cile produce un grande volume e ha abbassato il prezzo per i consumatori.

Gli importatori sono consapevoli che le ciliegie cilene promuovono una buona immagine del Cile in Cina: "Tutti conoscono le ciliegie cilene. Ogni cinese, quando arriva il Capodanno cinese, vuole mangiare le ciliegie cilene. In sostanza, è una necessità, qualcosa che si vuole condividere con la famiglia e gli amici", ha dichiarato Konna Mu, direttore generale dell'importatore Joy Wing Mau.

Le sfide per l'industria delle ciliegie nella prossima stagione sono l'aumento delle esportazioni a 115 milioni di casse, la riconquista dei giovani acquirenti cinesi e la ricerca di nuovi mercati nelle città dell'entroterra. Secondo Claudia Soler, direttore esecutivo del Comitato cileno per le ciliegie da frutto, "se continuiamo a investire e a posizionare bene i nostri prodotti, questo aiuterà l'ingresso di altri e anche l'immagine del Cile sul mercato".

Altre notizie correlate
03 maggio 2024 #Cile sostenibile #Colonne

Newsletter

Immagine del Cile