12 dicembre 2023 #CileGlobal #CileSustentable

Finanza verde: le chiavi della leadership cilena 

Impostazioni di accessibilità

L'emissione di obbligazioni tematiche, la creazione di regolamenti finanziari e l'impegno del governo nei confronti del cambiamento climatico fanno parte della strategia sovrana che ha posizionato il Paese come punto di riferimento regionale in questo settore. 

Quando si parla di cambiamenti climatici, una delle maggiori sfide che la comunità globale deve affrontare riguarda i finanziamenti. Le misure di mitigazione, lo sviluppo di nuove tecnologie, la creazione di meccanismi e quadri giuridici che contribuiscano ad affrontare la crisi e a raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile non sono possibili senza la disponibilità di risorse.

"Senza finanziamenti è difficile portare a termine gli impegni, è una risorsa fondamentale per l'attuazione", afferma María Paz Gutiérrez, specialista dell'ufficio per la finanza verde del Ministero delle Finanze e parte della delegazione cilena alla COP 28. 

Negli ultimi anni, il nostro Paese ha promosso importanti sforzi nel campo della finanza verde, con una serie di iniziative che lo hanno portato a essere il primo Paese delle Americhe a emettere green bond e il primo al mondo a emettere obbligazioni di sostenibilità con un impegno all'equità di genere.

Una "tassonomia" a sé stante

Il Cile è uno dei Paesi pionieri nell'istituzione di un Ufficio per la finanza verde. Alle dipendenze del Ministero delle Finanze, "questo ente lavora su un'agenda che cerca di allineare i flussi finanziari", spiega Gutiérrez. Attraverso la definizione di strategie finanziarie, che tra l'altro identificano le principali lacune per settore, questo dipartimento cerca di promuovere meccanismi che consentano di risolvere le iniziative verdi.

Tra le iniziative attualmente promosse da questo ufficio c'è un sistema di classificazione o "Tassonomia", che nelle parole di Gutiérrez corrisponde alla "classificazione delle attività economiche, che un domani permetterà di standardizzare e capire in modo oggettivo quali attività nel nostro Paese sono considerate ambientalmente sostenibili e quali no".

Questo è essenziale per individuare il "greenwashing", che si riferisce alla fornitura di informazioni imprecise o false sulle caratteristiche di sostenibilità dei prodotti e servizi finanziari offerti. 

Obbligazioni verdi e legate alla sostenibilità: pionieri nella regione

Uno dei principali punti di forza del Cile nella finanza sostenibile, che ha contribuito in modo significativo al suo riconoscimento globale, è l'emissione di obbligazioni tematiche. Nel 2019, il Cile è stato il primo Paese dell'America Latina a emettere un'obbligazione sovrana verde con il sostegno della Banca interamericana di sviluppo (BID) e, nel 2022, è stato un pioniere globale nel lancio di un'obbligazione tematica legata a un obiettivo di sostenibilità. 

Su questa linea, nel giugno 2023 il Ministero delle Finanze ha annunciato il collocamento di obbligazioni legate alla sostenibilità (SBL) per 2,25 miliardi di dollari, che includevano impegni associati all'uguaglianza di genere, essendo un pioniere a livello globale nell'incorporare questa variabile.

Attualmente, i cosiddetti bond tematici (verdi, sociali e di sostenibilità) rappresentano il 36% del debito pubblico nazionale. Il Tesoro ha indicato che questa percentuale è tra le più alte al mondo e la sfida è quella di raggiungere il 50% di questo tipo di strumenti entro il 2026.

Approccio verde

Dal 2019, il Cile dispone di una strategia finanziaria finalizzata al cambiamento climatico, uno strumento che pochi Paesi hanno e sul quale si sta lavorando a un terzo aggiornamento. "Come Paese siamo stati molto innovativi sotto diversi aspetti. Il Ministero ha sviluppato una metodologia avanzata per il monitoraggio della spesa pubblica per il cambiamento climatico, che ci permette di comprendere in modo più dettagliato l'efficacia e l'efficienza di questa spesa", afferma María Paz Gutiérrez. 

"Siamo il secondo Paese a istituzionalizzare un consiglio per la misurazione del capitale naturale e per consigliare il Presidente della Repubblica in materia, mentre solo il Regno Unito ha un sistema simile", aggiunge.  

Altre notizie correlate
03 maggio 2024 #Cile sostenibile
03 maggio 2024 #Cile sostenibile #Colonne

Newsletter

Immagine del Cile