22 marzo 2022 #CileDemocratico #CileDiverso #CileGlobale

FEMCINE, il festival cileno che dà visibilità alle donne registe di tutto il mondo

Impostazioni di accessibilità

La dodicesima edizione del Women's Film Festival si svolgerà dal 22 al 27 marzo e prevede proiezioni sia di persona che online.

Nei suoi dodici anni di vita, FEMCINE, il Women's Film Festival, è diventato uno spazio fondamentale, sia a livello nazionale che internazionale, per la mostra e la diffusione di film realizzati da registe donne provenienti da diverse parti del mondo.

La nuova versione, che si svolgerà tra il 22 e il 27 marzo, presenterà produzioni di 22 Paesi, quattro concorsi, retrospettive, forum, lingue dei segni e attività di formazione.

Il film di apertura sarà "Malas que danzan", dell'importante regista cilena Verónica Quense. Si tratta di un documentario girato a Santiago che ritrae con occhio critico e acuto lo sfruttamento del capitale sulle donne.

Competenze

Ci saranno 4 concorsi: Concorso internazionale per lungometraggi, Concorso internazionale per cortometraggi, Concorso per cortometraggi della Scuola di cinema cilena e FEMCINE Work In Progress.

La selezione del Concorso Internazionale Lungometraggi è composta da film, tra cui fiction e documentari, che vengono presentati in anteprima in Cile e che hanno debuttato in festival prestigiosi come Cannes, Rotterdam, Berlino e Mar del Plata. Concorrono in questa categoria: "A Night of Knowing Nothing" di Payal Kapadia (India, Francia), "Las cercanas" di María Álvarez (Argentina), "Autoerótica" di Andrea Hoyos (Perù), "Celts" di Milica Tomović (Serbia) e "El pa(de)ciente" di Constanza Fernández Bertrand (Cile).

Il Concorso Internazionale di Cortometraggi è composto da 10 film che sono stati proiettati a Cannes e Locarno, tra gli altri festival.

Per il programma completo, visitare il sito www.femcine.cl.

Newsletter

Immagine del Cile