30 settembre 2022 #Ciência e Conhecimento

Scienza antartica: le 7 linee di ricerca promosse dal Cile

Impostazioni di accessibilità

I cambiamenti climatici, la resilienza e l'adattamento dell'ecosistema antartico sono alcune delle aree di studio che cercano di rafforzare e approfondire le conoscenze sull'ambiente polare.

Il 30 agosto 1916 ebbe luogo la prima azione dello Stato cileno in Antartide, che consistette nel salvataggio del pilota della Marina cilena, Luis Pardo Villalón, dall'equipaggio che partecipava alla spedizione imperiale transantartica guidata da Sir Ernest Shackleton.

Oggi, 106 anni dopo, il nostro Paese è presente nel Continente Bianco con 14 basi e rifugi in diverse parti del territorio antartico cileno. Nel 1964 è stato creato l'Istituto Antartico Cileno, che ha tra i suoi obiettivi quello di incoraggiare lo sviluppo della ricerca scientifica nella regione. Attualmente il Programma Nazionale di Scienze Antartiche prevede 7 linee di ricerca:

1. Lo stato dell'ecosistema antartico

L'obiettivo è quello di comprendere gli attuali modelli di diversità biologica per differenziare gli impatti dei processi basati sul passato e per comprendere e sviluppare gli scenari futuri con un approccio multidisciplinare. Questa ricerca ha permesso di valutare il contributo dei cambiamenti climatici ai processi evolutivi negli ecosistemi marini e terrestri.

2. Limiar antartico: resilienza e adattamento dell'ecosistema

L'Oceano Antartico e il continente antartico non sono immuni dagli effetti delle attività umane. L'aumento della temperatura atmosferica e della superficie del mare, il ritiro dei ghiacci , l'acidificazione degli oceani, i cambiamenti nei regimi di vento, l'inquinamento da plastica e la crescente presenza umana sono fenomeni osservabili le cui tendenze diventano ogni anno più evidenti. Questa linea studia come gli organismi antartici si siano adattati alle condizioni peculiari di questa regione e come siano in grado di rispondere ai cambiamenti ambientali.

3. Cambiamenti climatici in Antartide

La minaccia di una crisi climatica globale richiede con urgenza la capacità dell'umanità di comprendere gli aspetti fondamentali dei recenti cambiamenti ambientali e di agire. Questi progetti di ricerca si concentrano sulle risposte alle domande associate alla variabilità del clima a diverse scale temporali e spaziali, considerando la caratterizzazione dei processi e della variabilità della criosfera e le interazioni con i geosistemi terrestri, atmosferici e oceanici associati.

4. Astronomia e scienze geologiche

I progetti di questa linea di ricerca si concentrano sullo studio e sulla comprensione delle interazioni tra gli ambienti terrestri e criosferici. Si cerca di conoscere i processi che avvengono all'interno e alle interfacce dei sistemi terrestri, oceanici, criosferici e atmosferici della Terra. Quest'area integra anche progetti nelle discipline della fisica spaziale e dell'osservazione astronomica.

5. Le biotecnologie

Questa linea di ricerca considera le caratteristiche molecolari, metaboliche e fisiologiche degli organismi antartici nel tentativo di utilizzarli o di utilizzare i loro derivati (biomolecole) per creare o modificare prodotti, applicazioni o processi per usi specifici. Queste possono includere proposte di soluzioni innovative a problemi come l'immagazzinamento, l'ottimizzazione dell'energia o la lotta contro i batteri, tra gli altri.

6. Collanti umani in Antartide

Promuove lo studio dell'impatto umano in Antartide attraverso il rilevamento di composti organici persistenti nella fauna selvatica e di altri composti chimici nocivi introdotti dal turismo, dalle operazioni logistiche e dalle attività scientifiche. Alcune delle domande a cui cerca di rispondere sono: quali conseguenze significative saranno osservate in termini di impatto antropico sull'ecosistema antartico? In che modo l'uomo e gli agenti patogeni influenzeranno e si adatteranno all'ambiente antartico? Come si evolveranno i meccanismi di regolamentazione per far fronte al ritmo crescente del turismo antartico?

7 . Scienze sociali e umane

Questi campi di studio svolgono un ruolo essenziale nella riflessione sul futuro del Paese e del mondo in relazione all'Antartide. In questa linea, cerchiamo di rispondere a domande semplici ma profonde: come possiamo distinguere tra cambiamenti ambientali naturali e indotti dall'uomo? Come influisce questa conoscenza sulla governance dell'Antartide? In che modo le pressioni esterne e i cambiamenti nelle configurazioni di potere geopolitico influiranno sulla governance e sulla scienza antartica?

Altre notizie correlate

Newsletter

Immagine del Cile